Italiani per stranieri

La “nostra” storia?

Un presidente dello stato talmente anziano che, invece di andare in pensione, è restato nonostante si sia dimenticato di cosa vuol dire indignarsi e prendere parte.
Un presidente del governo servo delle lobby finanziare, come quello prima di lui.
Il maggior partito di sinistra ha come leader uno di destra.
Quello di destra ha come leader uno che ha delegato una scena di un film.
Quello di centro che sta decidendo cosa conviene essere, dire, fare, baciare, lettera e testamento con chi stare.
Un altro gruppo di destra segue un morto (politicamente parlando) che cammina ancora perché gli zombie sono sempre tra noi.
Un altro di sinistra è alleato con quello maggiore di sinistra con a capo quello di destra.
Una grande folla segue un comico e il suo dark side capellone (con un sito web che sembra Scientology), che insultano tutti e stilano liste nere, così… caccia all’untore.
Dei forconi, senza Nettuno, che vogliono usare la forza per prendersi il potere e guai a chi non partecipa.
E una minoranza a dire che la soluzione pacifica ci sarebbe, ma che implica un esame di coscienza individuale e collettivo. Dopo sarebbe molto più semplice, basterebbe chiudere i rubinetti a chi ci ruba l’acqua. I grandi colossi economici. Smettere di acquistare da loro anche se hanno i prezzi più bassi.
Ma questa purtroppo è un’altra storia.

Pace

2° Dubbio Amletico del 29 maggio 2012

Signor Monti che tutti chiamano presidente, dice che siamo in un momento di grossa crisi e ci invita a sopportare i sacrifici, ok, siamo d’accordo, la nostra società per lungo tempo è vissuta come non poteva e doveva. Ma con tutti questi problemi perché 2 Milioni di Euro al giorno per la sola Guerra in Afganistan? Perché la parata del 2 Giugno? Non possiamo mandarli tutti ad aiutare i terremotati di oggi e quelli di ieri dimenticati, provvisti non di armi e munizioni, non di elmetti o giubbotti antiproiettile, ma di pale, cibo, coperte, tende, ruspe e tutto quello che serve ad una civiltà civile e non ad una civiltà militarizzata, che fa la parata. Ma la parata de che? Che facciamo? La gara con un’altra nazione per vedere chi ce l’ha più grosso? Quante scuole rimettiamo a norma con un giorno di guerra? Quante persone aiutamo invece di fare i bambini che si confrontano il pisellino?

PS: Esiste un limite a tutta questa follia?

 

Dubbio Amletico del 29 Maggio 2012

Signor Monti che tutti chiamano presidente, dice che lo Stato non può e non deve risanare i conti delle società di calcio in debito. Ok. Siamo d’accordo. Ma ci sorge un dubbio: perché lo Stato aiuta le Banche e perché chiede al popolo i sacrifici per pagare i loro debito? Qual è la differenza tra Società di Calcio e Banche?

PS: Ma lo Stato non sono le banche, vero?

 

Tutto questo Mannoia

Le notizie sul podio dei media.

Al primo posto: Schettino.

Tutti parlano di anni e anni di saluti,

di avvicinamento selvaggio alla costa e alle sue bellezze,

di silenzio omertoso e di accettazione,

Società e Autorità consapevoli…

e tutti concentrati con il dito contro Schettino.

Caccia all’untore?

L’ennesima tragedia ridotta a show.

Secondo gradino bassissimo: Economia.

Standard & Poor’s ci classifica, ma non era la stessa che non ha previsto il crac?

Chi ci governa aveva previsto la crisi?

Se la risposta è no, perché ci governano?

Se la risposta è sì, a chi l’avevano detto?

Monti e Draghi hanno lavorato per la Goldman Sachs,

una delle Banche Finanziarie più potenti del globo,

è un buon segno?

Terzo gradino:il Teatrino Politico.

Pantomima Imbarazzante.

Siamo noi?

Siamo così, è difficile spiegare,

certe giornate amare, lascia stare,

tanto ci potrai trovare qui.

Pace.

\”Tutto quello che le donne non dicono\” Fiorella Mannoia