Lettera a Di Battista

Onorevole Alessandro,
eccoci qui a scriverti di nuovo, ma stavolta pubblicamente. Quattro mesi fa ti abbiamo fatto i complimenti per i discorsi sentiti fare nella camera dei bottoni, “…Non ci fraintendere, in un mondo normale sarebbero ovvii, ma in questo mondo, dove anche un sorriso e un buongiorno sono atipici, le tue parole spiccano. Sono discorsi per noi basici, di semplice buon senso, ma in quell’aula e in questo momento storico, sono speciali ed essenziali…”.
Continua a leggere

Coerenza armata

In uno stato dove un ministro della difesa dice che per amare la pace talvolta bisogna armare la pace (http://www.ansa.it/web/notizie/videogallery/italia/2013/06/26/Mauro-amare-pace-armare-pace_8934160.html), in uno stato dove un ministro della difesa, in un momento ci crisi mondiale, non solo economica, ma soprattutto umana, dice che gli F35 da acquistare non sono 150 ma solo 90, parlando di responsabilità passate e di Costituzione che prevede che noi dobbiamo essere armati, senza dare un suo parere personale, del tipo “io penso che dovremmo comprarli” oppure “io penso che non dovremmo comprarli” (http://video.repubblica.it/dossier/governo-letta/ministro-mauro-f35-discuteremo-del-numero-ma-le-forze-armate-devono-essere-armate/133641/132157),in uno stato in cui il consiglio supremo di difesa dice che il Parlamento non ha diritto di veto a riguardo(http://www.repubblica.it/politica/2013/07/03/news/consiglio_difesa_f35_no_veto_parlamento-62316450/?ref=HREC1-1),
ci chiediamo perché c’è tanto clamore nel vedere De Gennaro a capo di Finmeccanica? (http://www.repubblica.it/economia/2013/07/03/news/de_gennaro_sar_presidente_di_finmeccanica_c_l_accordo_tra_letta_e_saccomanni-62301584/)

Continua a leggere