Alpi-Armi, un binomio mortale per Ilaria. E per il premio a lei intitolato?

premio-ilaria-alpi-ventennale-700x350

Ieri è iniziata la Ventesima edizione del Premio Ilaria Alpi, in memoria della giornalista uccisa il 20 Marzo di venti anni fa insieme al collega operatore Miran Hrovatin.

La giornalista italiana stava indagando sui rapporti tra Italia e Somalia e su un possibile traffico di rifiuti tossici e armi
Sabato sera, 6 Settembre, si concluderà con l’assegnazione del premio.
“All’interno del Premio Ilaria Alpi, verranno assegnati anche il Premio UniCredit, un riconoscimento speciale assegnato in accordo tra UniCredit e la Giuria del Premio Ilaria Alpi ad una giornalista distintasi per valore e coraggio” (http://www.ilariaalpi.it/?p=4716)
Unicredit è pure partner dell’evento.
In questo articolo di Marzo 2014 si dice che, in Italia, Unicredit sia la Terza Banca Armata:
Ricapitoliamo:
La terza banca armata italiana supporta e conferisce un premio in onore di due giornalisti uccisi mentre stavano indagando su traffici di armi e rifiuti tossici.
Quindi?
Quindi diciamo che probabilmente ci è sfuggito qualcosa.
Ma resta un dubbio amletico: non è che c’è del marcio non solo in Danimarca?
Pace