Urukhai? No, Uruguay.

Anche noi di Across Alive abbiamo deciso di parlare di Mondiali di calcio.
E lo facciamo proprio oggi, giornata decisiva per l’Italia che si gioca tutto con l’Uruguay.
Perché?
Perché ogni volta che cerchiamo di spiegare, rischiamo di venire etichettati contro.
Ma perché, se qualcuno la pensa diversamente, viene spesso etichettato “contro”?
Per gli stupidi noi tifiamo contro.
Per i curiosi, noi, oggi come sempre, parteggiamo per la squadra che rappresenta un Sistema Sociale che noi reputiamo migliore.
Quindi?
Tra Italia e Uruguay?
Basta guardare i premier e quello che dicono.
Non abbiamo dubbi.
Poi, sportivamente, accettiamo che vinca comunque chi ha espresso un miglior gioco.
Sì, siamo un Collettivo internazionale, non abbiamo confini, se non quelli imposti, e quindi ragioniamo liberi e senza confini, come in un derby in famiglia, Azzurri contro Celesti.
Quindi?
Dopo gli Uruk-hai, ora è tempo di Uru-guai.
Pace Mondiale