Festa dell’Unità? No, Luna Park o Fiera Campionaria. Ok, ci siamo: “Parco della Fiera del PD: Infertility idee”

Fertili Dei?

Chiamateci nostalgici, faziosi, antichi, retrogradi, retorici, vecchi, chiusi, ottusi e chi più ne ha più ce ne dica. Nessun problema, davvero.
Di sicuro, e questo ce lo diciamo da soli, non siamo indifferenti. O come diceva il piccolo occhialuto, quasi quasi un secolo fa, siamo indifferenti mai. E per questo scriviamo.

Il 2 Settembre sera siamo stati in quella si chiama Festa dell’Unità, al Parco Nord di Bologna, sede storica della Festa Rossa nella Rossa Città che ormai appare solo sbiadita, grazie alle tegole che tengono vivo questo colore fuori moda.

Prima di tutto la mappa ufficiale ci mostra il sottotitolo di quest’anno: “Il senso delle idee”.
Allora curiosiamo dentro a questa mappa per vedere la planimetria di questa agorà divisa in sottogruppi: Continua a leggere

Si è partiti da casa la mattina del 25 Aprile, ma siamo arrivati in Piazza Maggiore che era il 4 Novembre. Forse Carnevale: il malcostume che soffoca una Memoria agonizzante.

25 Aprile 2015
Non si dovrebbe mai saltare questo appuntamento, ma questo 25 Aprile è più speciale, l’Italia liberata compie 70 anni.
Se poi ci aggiungiamo che il periodo storico ha bisogno di coscienza, di anima e di resistenza come l’aria, beh… non si può proprio mancare. Quindi ci organizziamo.
Sveglia, musica partigiana di sottofondo, doccia, colazione, i più fortunati hanno fatto pure l’amore e poi via, tutti carichi, chi a piedi, chi in bus, chi in bici, comunque tutti in Piazza Maggiore. Punta ore 9.30. Puntuali. Ma non puntuali come sempre, stavolta veramente puntuali, la Resistenza non può e non deve aspettare.

Continua a leggere

Essere o Non Essere Tav? Questo è il dilemma di tanti, ma non dell’Anpi.

Gentile Associazione Nazionale Partigiani d’Italia,

vi scriviamo in merito ad un vostro articolo pubblicato sul vostro sito: “L’Anpi non è No Tav”.
Più che un articolo, forse è un editoriale, ma la sostanza non cambia: è stato scritto da voi, ovvero dall’Anpi, dove citate il vostro presidente Carlo Smuraglia, ovvero il presidente dell’Anpi, come fonte delle parole e dei concetti che spiegano la vostra posizione, ovvero quella dell’Anpi, sulla questione No Tav.
Generalmente si dice che chi ben inizia è già a metà dell’opera, quindi noi ci limitiamo a riportare oltre al titolo, le prime sei righe (di 88 totali dell’articolo):

Continua a leggere