“Hey McEmma, c’è qualcuno in casa? (e in Aula?)”

Lettera al Ministro Bonino: “Hey, McEmma, c’è qualcuno in casa? (e in Aula?)”
“Signora Bonino,
abbiamo letto le sue parole, di quanto soffre, quanta pena nutre nel cuore e quanto desidera in cuor suo che le violenze egiziane smettano al più presto.
Bonino, stop violenza. “Sono profondamente addolorata per quanto sta avvenendo in Egitto e per la perdita di vite umane. Avevo espresso l’auspicio che le piazze dei sit in si svuotassero grazie al raggiungimento di un accordo tra le parti, e non con l’intervento delle forze di polizia che non aiuta la ricerca di una soluzione alla crisi politica”, ha affermato la titolare della Farnesina, Emma Bonino. “Mi rivolgo a tutte le forze in campo – ha poi aggiunto – affinché facciano tutto quanto in loro potere per fermare immediatamente la violenza esplosa nel Paese”.

Continua a leggere

Tutti all’asilo e tu, Snowden, pensaci bene!

Tutti i popoli sono governati da persone elette che vengono pagate per donare la loro saggezza. O no?
Premesso che i confini siano giusti, questi governi non dovrebbero essere limpidi nelle loro azioni e rispondere di queste ai loro popoli?
Assange è confinato nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra, “colpevole” di svelare segreti di stato.
Ma perché esistono i segreti di stato?
L’aereo presidenziale boliviano viene fermato e obbligato a fermarsi a Vienna perché sospettato di trasportare Snowden, un altro essere umano che ha deciso di svelare altri segreti.
Se il nostro governo fosse implicato in questo dirottamento forzato non sarebbe una bella notizia.
Come non lo sono le parole della Bonino.
Caro Snowden, ma sei proprio sicuro di voler chiedere asilo nel nostro paese?

Continua a leggere